closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Bonaccini ora è nervoso: «Qui la partita è aperta»

Emilia Romagna. Il governatore dem è in cerca di un bis ma il rischio è che a gennaio, quando si voterà per la regione, le cose non vadano molto diversamente dall’Umbria: «La sfida era e resta apertissima», scrive su facebook, «ma le condizioni lì erano molto differenti»

Stefano Bonaccini

Stefano Bonaccini

Partecipa ad una conferenza stampa mattutina e rifiuta di parlare di politica rinviando i cronisti ad una seconda conferenza stampa nel primo pomeriggio. E in quella si arrabbia non poco quando, come ovvio, tutti gli chiedono subito delle regionali dell’Umbria. «Questa conferenza è sul giro d’Italia in Emilia-Romagna, o mi fate una domanda su quello o vi mando tutti fuori e abbiamo finito». È nervoso Stefano Bonaccini, governatore dem dell’Emilia-Romagna in cerca di un bis e sottoposto fino a ieri ad una tortura cinese che si poteva riassumere in una sola domanda: se le condizioni l’avessero richiesto sarebbe stato disposto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.