closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Bombe vendute a Riyad, missili e navi al Qatar

Made in Italy e export di armi. Relazione del governo: 10 miliardi di esportazioni di armi e boom di intermediazioni

bombe prodotte dalla Rwm Italia di Domusnovas per l'Arabia saudita

bombe prodotte dalla Rwm Italia di Domusnovas per l'Arabia saudita

L’Arabia saudita si conferma il paradiso delle vendite di armi, anche di quelle prodotte in Italia. Ma se Riyad è il terzo paese al mondo per spesa in armamenti nella classifica del Sipri - l’istituto di monitoraggio del riarmo con sede a Stoccolma -, in Italia deve vedersela con i rivali del Qatar. A certificare questo ruolo ambivalente dell’industria armiera italiana, pubblica, nel delicato equilibrio dei paesi del Golfo, è la Relazione del governo Gentiloni - affidata alla sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi - presentata al Parlamento, così come prescrive la legge 185. Nel 2017 è stato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi