closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Bolivia, l’immagine del suono

Mostre. Al Museo della Montagna di Torino una personale del fotografo canadese Craig Richards

Cos’è il suono delle Ande per noi figli dell’Occidente? Se, a metà degli anni ’70 del secolo scorso si identificava con gli spartiti degli Inti Illimani contro la dittatura di Augusto Pinochet, negli anni a seguire si è svuotato di ogni valenza ed è divenuto soltanto commercio di strada. Chi di noi, all’uscita di una fermata della metro, oppure su una piazza, non è incappato in un’orchestrina di charango, percussioni e flauti di Pan che riproponeva El condor pasa o El pueblo unido jamàs serà vencido? Seconda domanda: cosa sappiamo noi della musica andina, di ciò che cori, danze, feste...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi