closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Editoriale

Boldrini e i primitivi

Il fatto che il cerimoniale dei palazzi preveda, a scelta dell’autorità, la presenza di consorti e fidanzate – o figlie, come succedeva a un ex capo dello Stato – non ha mai suscitato curiosità nelle nostre caverne. Il fatto che alla cerimonia in onore di Mandela, a Johannesburg, la presidente della Camera Laura Boldrini – ospite di Letta – avesse a fianco il compagno, tanto quanto Letta aveva a fianco sua moglie, ha scandalizzato i moralizzatori degli altri e i loro giornali. Non è un problema di spese aggiuntive, si precisa – non ce ne sono state. E no, infatti. Il problema è che nelle occasioni ufficiali va bene esibire mogli, fidanzate e perfino mariti.
Compagni no.

Crea il tuo account
Crea il tuo account

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.