closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Bocciato sulla meritocrazia, il Pd cambia idea sugli stipendi degli insegnanti

A poche ore dalla sconfitta alla consultazione sulla "Buona Scuola il partito di Renzi cambia idea: Voleva imporre la maggiorazione degli stipendi solo al 66% dei docenti a turno ogni tre anni, ora sceglie il sistema misto "merito+anzianità". Ma dietro le quinte c'è l'ombra del "docente esperto", una proposta della destra berlusconiana

La sonora bocciatura subita dal governo Renzi nella consultazione online sulla «Buona Scuola» ha prodotto una frenata nel Pd sulla riforma «meritocratica» degli scatti stipendiali degli insegnanti. A poche ore dalla sconfitta dei propositi «rivoluzionari» dell’esecutivo, che voleva imporre la maggiorazione degli stipendi solo al 66% dei docenti a turno ogni tre anni, il partito di maggioranza è stato costretto a tornare sui suoi passi per orientarsi su un non ancora precisato «sistema misto». Il criterio dovrebbe essere quello che mescola l’anzianità di servizio con la «meritocrazia», vale a dire la «produttività» del docente sul posto di lavoro secondo i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.