closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Bocciato il Muslim Ban 2. E la Trumpcare non avanza

Stati uniti. La corte delle Hawaii affonda il nuovo decreto contro i migranti da sei paesi islamici. Ancora grattacapi per la Casa bianca: repubblicani spaccati sulla riforma della sanità

Proteste negli Stati uniti contro il Muslim Ban

Proteste negli Stati uniti contro il Muslim Ban

Mentre si concludeva la sua trasferta francese, Donald Trump si è dovuto confrontare con diversi problemi che arrivano dagli Stati Uniti, tra cui un ennesimo smacco sul famigerato Travel Ban, che in ogni sua versione contiene sempre tante parti talmente incostituzionali che per i giudici non è complicato appellarvisi. L’ultimo caso riguarda la versione più recente del divieto temporaneo di ingresso negli Stati Uniti voluto dal presidente e che riguarda i cittadini di sei paesi a maggioranza musulmana, Libia, Siria, Sudan, Iran, Yemen e Somalia: secondo la sentenza della Corte suprema entrata in vigore il 29 giugno 2017 in attesa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.