closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Boccia (Pd): «Di Maio ora sia più coraggioso, l’alleanza non si fermi in Umbria»

Il ministro degli affari regionali. Chi ha voluto questo governo perché non ha un mestiere nella vita o perché voleva farsi un partitino in vitro ha sbagliato. Il Pd l’ha voluto per costruire un fronte contro la destra. Un congresso? Sosterrei Nicola e la sua idea di fronte progressista

Francesco Boccia, ministro per gli affari regionali

Francesco Boccia, ministro per gli affari regionali

Ministro Boccia, lei è pugliese. Un voto che coinvolge tanti elettori quanti ne ha la provincia di Lecce, come ha detto il premier Conte, non cambia le sorti dell’alleanza di governo? A Salvini, che ha utilizzato strumentalmente questa battuta, ricordo che a Lecce lui ha perso malissimo, al primo turno, solo tre mesi fa. Quindi purtroppo domenica non eravamo a Lecce. In Umbria abbiamo perso perché è finito un ciclo politico. Ma trasformare una vicenda regionale in una vicenda nazionale è propaganda. Se la fa Salvini è parte del gioco. Invito gli alleati a non cadere nella trappola. È finito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.