closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Bob Marley, la musica e il ghetto

Anniversari. 40 anni fa la morte dell’artista giamaicano che ha portato il verbo del reggae nel mondo

Bob Marley

Bob Marley

Sono passati quarant’anni dalla morte assurda di Robert Nesta Marley, per un melanoma sotto l’unghia del piede che avrebbe potuto esser facilmente curato se il cantante non avesse rifiutato troppo a lungo le cure per restare fedele alle regole del culto rastafariano. Aveva 36 anni, cantava e incideva da quando ne aveva 17 ed era all’apice di un successo internazionale oggi difficilmente immaginabile, la prima vera grande star internazionale proveniente dal Terzo Mondo, a tutt’oggi non eguagliata da nessuno. Con i decenni Bob Marley è diventato un’icona, un manifestino da centro sociale, il Che Guevara della musica. Non è del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.