closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Blocco di Suez. Traffico marittino in tilt, El Sisi trema

Egitto. Tre giorni di tentativi non sono bastati a liberare la portacontainer Ever Given che martedì si è incagliata tra le sponde del Canale. Almeno 150 navi restano in attesa. Un danno economico e di immagine enorme per l'Egitto di El Sisi

Canale di Suez. Si tenta di disincagliare la Ever Given

Canale di Suez. Si tenta di disincagliare la Ever Given

È sempre lì la Ever Given, ricorda una gigantesca balena spiaggiata, incagliata tra le sponde del Canale di Suez. Da quasi quattro giorni impedisce la navigazione in entrambe le direzioni nello stretto ma vitale passaggio marittimo. E tiene sospeso il commercio navale di una parte del mondo. Non sarà facile liberare e rimettere in galleggiamento questo cargo da 220mila tonnellate, lungo 400 metri e che trasporta 20mila container, rimasto insabbiato alle 7.45 di martedì perché sopraffatto da forti venti e da una tempesta di sabbia con raffiche fino a 30 miglia orarie.    Squadre specializzate olandesi e giapponesi giunte ieri...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi