closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Blitz contro il movimento per la casa. Arresti e 111 indagati

Torino. Contestati 39 reati che sarebbero stati commessi durante la campagna anti-sfratti. Colpiti da misure cautelari anche tre dei militanti No Tav già in carcere con l’accusa di terrorismo

Manifestazione per la casa

Manifestazione per la casa

Blitz extra-large nei confronti del movimento torinese per il diritto alla casa. Centoundici indagati, 29 misure cautelari, di cui 11 in carcere, 6 arresti domiciliari, 4 divieti di dimora a Torino, 4 obblighi di dimora nei comuni di residenza e 4 obblighi di firma. Nel mirino degli inquirenti ci sono 39 episodi di reati contestati, commessi dal settembre 2012 al gennaio 2014, durante la campagna anti-sfratti (picchetti e blocchi, soprattutto). E tra i militanti colpiti dalle misure cautelari ci sono anche tre dei quattro attivisti No Tav già in carcere con l’accusa di terrorismo: Niccolò Blasi e Claudio Alberto sono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi