closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Blinken a Kabul rassicura il governo e scommette sui Talebani

Afghanistan. Il ritiro prima dell'accordo politico scuote la politica afghana. Dietro l’annuncio unilaterale Usa c’è un azzardo: che gli studenti coranici restino fedeli ai patti. Per assicurarselo ha i suoi strumenti: legittimazione internazionale e finanziamenti

Il segretario di Stato Usa Blinken ieri a Kabul con il presidente afghano Ghani

Il segretario di Stato Usa Blinken ieri a Kabul con il presidente afghano Ghani

A meno di 24 ore dall’annuncio ufficiale del presidente Biden sul ritiro delle truppe americane, il segretario di Stato Usa Antony Blinken arriva in Afghanistan con una visita non annunciata. Va a rassicurare Kabul. Porta un messaggio «anche da parte del presidente Biden: la nostra partnership con l’Afghanistan è duratura, rimarremo fianco a fianco anche in futuro». Così Blinken nel corso degli incontri avuti, separatamente, con il presidente Ashraf Ghani e con Abdullah Abdullah, a capo dell’Alto consiglio per la riconciliazione nazionale. La decisione di ritirare i rimanenti 3.500 soldati americani entro l’11 settembre 2021, nel ventennale dell’attacco alle Torri...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.