closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Bilancio sociale

Nuova finanza pubblica. La rubrica settimanale a cura di Nuova finanza pubblica

Nell’aprile 2012, il nostro Paese ha inserito il pareggio di bilancio in Costituzione (art.81). Per i mastini dell’Ue sarebbe bastata una legge ordinaria, ma erano i tempi del governo Monti e il «nostro» doveva dimostrare particolare solerzia nell’eseguire il compito per cui era stato scelto: attuare con determinazione le politiche di austerità richieste dall’Unione Europea. Nel dicembre del medesimo anno è stata di conseguenza approvata la legge n.243/2012 di attuazione del principio del pareggio di bilancio. La legge avrebbe dovuto divenire operativa a partire dal gennaio 2016, ma, evidentemente preoccupato per l’esito delle prossime elezioni amministrative, il governo Renzi, non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi