closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Occupy Guggenheim

Biennale Venezia. Blitz degli attivisti e artisti del S.a.L.e Docks, Macao e della coalizione americana Gulf al museo Guggenheim di Venezia. «La fondazione sta costruendo una nuova sede del museo a Abu Dhabi, sfrutta il lavoro dei migranti in condizioni disumane e con paghe da fame»

Il blitz di Sale Docks, Macao e Gulf ieri al Guggenheim di Venezia

Il blitz di Sale Docks, Macao e Gulf ieri al Guggenheim di Venezia

Ore 10 e 20. Sulla terrazza della collezione Peggy Guggenheim hanno attraccato ieri due battelli pieni di quaranta attivisti-artisti dell'atelier S.a.l.e. Docks di Venezia e di Macao di Milano. Con loro c'era la coalizione degli artisti e dei lavoratori della cultura di New York, il gruppo Gulf Labor, uno snodo della più ampia coalizione Gulf. L'acronimo ironico significa: «Gulf Ultra Luxury Faction», cioè «fazione ultra lussuosa del Golfo» che «da quattro anni sta facendo pressione sulla fondazione Guggenheim perché rispetti i basilari diritti dei lavoratori indiani, pakistani e del Bangladesh che stanno costruendo una nuova sede del museo a Abu...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.