closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Betlemme perde il suo Natale: «Vogliamo decidere da soli»

Natale. Israele chiude l’ingresso ai turisti stranieri. A pagarne le spese è anche la città palestinese. Per il settore turistico israeliano aiuti di Stato. Niente sostegni per la Cisgiordania. Sale la tensione nei Territori occupati: ieri l’esercito ha ucciso un 26enne

Una donna palestinese nella Chiesa della Natività a Betlemme, vuota dopo la chiusura dell’ingresso ai turisti dall’estero

Una donna palestinese nella Chiesa della Natività a Betlemme, vuota dopo la chiusura dell’ingresso ai turisti dall’estero

Gli addobbi non mancano, un alto albero di Natale domina la piazza della Mangiatoia e nelle stradine del centro riecheggiano le note di «Laylet Eid», la «Notte della Festa», della celebre cantante libanese Fairouz. L’atmosfera festosa non deve ingannare. Anche questo sarà per Betlemme un Natale amaro, privo di turisti e pellegrini stranieri, il motore dell’economia cittadina. Nel 2020 la pandemia paralizzò Betlemme: chiusi gli hotel e una buona parte dei ristoranti. Ma quest’anno le speranze di poter vivere un Natale quasi normale erano alte. Israele a novembre aveva riaperto l’aeroporto di Tel Aviv ai turisti stranieri e la palestinese...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.