closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Bernard Haitink, dall’Olanda al regno dei virtuosi

Improvvisi. Bernard Haitink, grande direttore d'orchestra, è morto lo scorso 21 ottobre

Bernard Haitink

Bernard Haitink

Nel 1920, a nove anni dalla morte di Mahler, per festeggiare un quarto di secolo passato alla direzione dell’orchestra del Concertgebouw, Willem Mengelberg fondò a Amsterdam un Festival dedicato al musicista austriaco in cui vennero eseguite, fra l’altro, tutte e nove le sue sinfonie: fu in questo contesto che crebbe Bernard Haitink, morto lo scorso 21 ottobre. Conobbe l’esperienza del silenzio imposto dai nazisti alla musica di un ebreo, dal 1941 a quando lasciarono l’Olanda. Lo stesso Mengelberg aveva acconsentito al divieto di eseguire musica di compositori ebrei, e fu considerato perciò un collaborazionista: nel 1945 fu sollevato dall’incarico e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.