closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Berlusconi ultimo giapponese dell’accordo

Legge elettorale. Il Cavaliere ancora ci spera, dal Consultellum ha solo da perdere. Ma le accuse del boss Graviano lo riportano nel vortice della giustizia: chiese aiuto alla mafia

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Riparte l’accordo sulla legge tedesca o si vota col Consultellum senza alcuna modifica sostanziale: anche per Berlusconi una terza possibilità non esiste. Tra i partiti che meno di tre giorni fa sembravano aver trovato un magico accordo sulla legge elettorale l’unico che sembra ancora crederci è proprio Forza Italia. Le parole del capogruppo azzurro in commissione affari costituzionali Sisto rispecchiano il pensiero del capo: «Martedì siamo pronti a ridiscutere l'impianto tedesco e sono convinto che la situazione sia ancora rimediabile. Buttare via tutto sarebbe sbagliato». Gli altri tre ex soci suonano una musica di tono opposto. Berlusconi spera però che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.