closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Berlusconi si risveglia nel 1994

L'imbarazzante comparsa dell'ex presidente del Consiglio alla festa dei Fratelli d'Italia. Unica strategia voltarsi all'indietro. E sperare invano che Renzi cambi la legge elettorale

Se non ci fosse almeno uno svarione, l’ex cavaliere non sarebbe più se stesso. Invece arriva puntuale, a confermare che se il potere non è più quello di una volta, il carattere non è cambiato: «Putin? Un vero democratico rispettoso degli altri, mica un comunista». È uno dei pochi guizzi che il non più onnipotente, intervistato dal vivo da Nicola Porro, concede al pubblico plaudente di Atreju, la festa dei Fratelli d’Italia. Vestito di nero, palesemente invecchiato, tanto che l’intervistatore deve spesso ripetere due volte la domanda, Berlusconi non ha perso né il gusto per il paradosso, come l’elogio di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi