closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Berlusconi rischia la revoca dell’affidamento ai servizi sociali

Giustizia. La procura di Napoli valuterà tra pochi giorni se incriminare l'ex cavaliere per il duro attacco alla magistratura pronunciato durante la sua testimonianza al processo Lavitola. Gli atti potebbero essere inviati anche al tribunale di sorveglianza di Milano che aveva imposto al condannato per frode fiscale di astenersi da ulteriori prese di posizione contro i magistrati. Intanto, sempre a Milano, è iniziato il processo d'appello per il caso Ruby. L'ex premier in primo grado era stato condannato a sette anni per concussione e prostituzione minorile. La sentenza dovrebbe arrivare già il prossimo 18 luglio

Papi o padre della patria? La risposta surreale è che Berlusconi è tutte due le cose nelle stesso momento. Mentre il ministro Boschi ripete che le riforme che devono ribaltare il paese non possono prescindere da lui, lui è a Cesano Boscone a scontare la sua pena da condannato per frode fiscale. A Milano ieri è iniziato il processo d'appello per il caso Ruby – la sentenza dovrebbe arrivare già il prossimo mese. E a Napoli stanno pensando di incriminarlo per le parole di fuoco che l'altro giorno l'ex Cavaliere ha pronunciato davanti alla corte che lo ascoltava in qualità...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi