closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Berlusconi faccia ricorso

Decadenza. Il «lodo Violante» va respinto. Se il capo del Pdl ritiene illegittima la decadenza votata dall’aula del senato, chieda lui alla Corte costituzionale di fare chiarezza. Come fece Filippo Mancuso contro il governo Dini

Politici e giuristi si affaticano per evitare il voto in senato. Ha aperto le danze il «lodo Violante». Che la legge Severino-Monti sia incostituzionale è difficile pensarlo, e forse poco interessa. L’obiettivo è bloccare la decadenza. La questione di legittimità è sollevata da un giudice durante un giudizio. a Corte costituzionale non ritiene che debba trattarsi di giudici togati e di aule di giustizia in senso stretto, ma di soggetti assimilabili a un giudice, nell’esercizio di una funzione assimilabile a quella giurisdizionale. Chi aderisce al lodo Violante sembra voler richiamare quelle pronunce della Corte (113/1993; 117/2006; 259/2009) per cui la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi