closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Berlusconi e Bolloré si tirano gli stracci

Mediaset. Vivendi fa retromarcia su Premium e punta al 15% dell’intero gruppo di Cologno, utile per future sinergie con Telecom. «È una scorrettezza grave», ribatte il colosso italiano della tv. E annuncia una causa miliardaria

Un voltafaccia dai francesi che Mediaset decisamente non si aspettava: e infatti, alla notizia del dietrofront sull’acquisto dell’intero pacchetto Premium da parte di Vivendi, ieri il titolo del gruppo di Berlusconi è crollato in Borsa. È stato sospeso per eccesso di ribasso (con perdite teoriche fino al 13%), e in serata ha chiuso a -7%. Uno scivolone dovuto alla comunicazione da parte del colosso francese dell’intenzione di non acquistare più il 100% di Premium, ma solo il 20%: un ramo in pesante perdita, che la Finivest sperava di mollare ai cugini d’oltralpe, e che invece dovrà tenere. Ma non basta,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.