closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Berlino, tutti contro il Muro

Anniversari/A 30 anni dalla caduta, ecco pezzi e artisti che hanno raccontato il buio di un’epoca . Eretto nel ’61 e abbattuto nell’89, è diventato tra i simboli più ricorrenti in una sfilza di canzoni. A est come a ovest. Tra le censure del partito aggirate nei modi più fantasiosi, i primi concerti delle star internazionali, il fascino eterno della città divisa. Ripensando a David Bowie e ai Karat

Nina Hagen

Nina Hagen

Il Muro di Berlino era lungo poco più di 155 chilometri, ma rappresentava una linea che tagliava in due il mondo. La generazione che fece del rock una cultura di massa era composta da giovani nati dopo il secondo conflitto mondiale e negli anni della guerra fredda. Erano i figli di una realtà fatta di frontiere, conflitti, contrapposizioni. Il Muro diventò quindi il simbolo più eloquente di un’epoca e un’immagine frequentissima nelle canzoni. Fu una raffigurazione potente e onnipresente nell’immaginario visivo e poetico degli artisti musicali, non solo legata a scenari da guerra fredda. AL CENTRO Il Muro era fisico...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.