closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Berlino, gli immobiliaristi chiedono il conto

Germania . Dopo la sentenza di Karlsruhe che ha invalidato la legge sul blocco degli affitti i proprietari già pretendono gli arretrati. Ma il governo della capitale (Spd, Linke e Verdi) non si arrende contro la speculazione

Panoramica sull'edilizia di Berlino

Panoramica sull'edilizia di Berlino

«La sentenza della Corte suprema che invalida il blocco degli affitti di Berlino rappresenta un giorno nero per tutti gli inquilini. Possono ringraziare i deputati di Cdu, Csu e Fdp che hanno promosso la causa in tribunale e ora provano a respingere la legge anche al Bundestag». Janine Wissler, co-segretaria della Linke, punta il dito contro i 284 responsabili politici dell’affossamento del Mietendeckel: il tetto sul canone mensile imposto un anno fa dal governo della capitale (Spd, Linke e Verdi). Assicurando che la lotta contro la speculazione immobiliare non finisce, anzi: «I giudici di Karlsruhe non hanno stabilito che il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.