closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Beppe Grillo, padre padrone

5 Stelle. L’ultimo video dell’Elevato ha squarciato il velo. Il Totem digitale si è spaccato sulla testa del capo. Per gli ex ragazzi del vaffa è un bel problema

Beppe Grillo

Beppe Grillo

L’Elevato è riapparso e si è innalzato sopra il popolo affacciandosi da una finestra impalpabile e riproducibile all’infinito su milioni di dispositivi, a conferma della sua onnipotenza. Ma in un minuto e 40 secondi è sprofondato trascinando in uno squallido abisso la caotica e spesso cacofonica storia di un Movimento nato con una parola d’ordine tanto rozza quanto sottilmente ingannevole: vaffanculo. “Affanculo” Beppe Grillo, con il suo video in difesa del figlio Ciro accusato di stupro, ha mandato anche i grillini, illusi, dopo le intemperanze giovanili, di poter surfare sempre in equilibrio, né a destra né a sinistra, ma un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi