closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Beppe Grillo mette Renzi alla porta, ma i gruppi dicono ai vertici di trattare

Crisi. Il futuro del governo e gli equilibri nel m5s

Luigi Di Maio

Luigi Di Maio

Se il flebile margine di trattativa sulle sorti del governo che si è determinato nelle ultime ore dovesse saltare, si arriverebbe all’atto pratico di quello che Matteo Renzi pare definisca «lo schema Grillo-Travaglio»: la conta al senato. Beppe Grillo, dopo settimane di silenzio, ha scelto di esternare la sua posizione e dire che la pazienza ha un limite. «Le porte sono aperte, vattene», dice il co-fondatore del Movimento 5 Stelle e grande sostenitore di questo governo fin dalla nascita contro le titubanze dello stesso Luigi Di Maio, in un testo che appare sul suo blog e la cui nettezza è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.