closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Belgio come la Francia, stop a treni e servizi

Scioperi. Il Paese bloccato da una settimana. Muro contro muro sindacati-governo

Proteste in Belgio contro la legge sul lavoro

Proteste in Belgio contro la legge sul lavoro

Treni e bus fermi, auto incolonnate per chilometri, scuole e servizi pubblici in tilt, un Paese paralizzato da una settimana. Lo sciopero che sta bloccando il Belgio non è da meno di quello francese. Proteste sociali così veementi non si vedevano da trent’anni. Il Paese va incontro a politiche di austerità molto dure imposte dall’Unione europea. Nel mirino ci sono le riforme delle pensioni e del welfare, nonché, in particolare, una legge analoga alla Loi travail d’oltralpe (e al nostro Jobs act), la cosiddetta legge Peeters (dal nome del ministro del Lavoro) presentata dal governo di centrodestra guidato dal liberale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.