closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Bekaert, corsa contro il tempo per salvare la fabbrica

Delocalizzazioni. Fiom Fim e Uilm chiedono al governo un decreto per rinviare la chiusura e assicurare così gli ammortizzatori sociali: "Lo stiamo già scrivendo noi". In Valdarno sale la mobilitazione, feste in piazza, circoli e associazioni prendono in carico la lotta operaia. Nuovo incontro al Mise martedì 24 luglio, in ponte una trasferta a Bruxelles per protestare sotto il quartier generale della multinazionale.

Operai ai cancelli della fabbrica di Figline Valdarno

Operai ai cancelli della fabbrica di Figline Valdarno

“Se Bekaert non si smuove allora si muova il governo, che con un decreto ad hoc la obblighi a rimandare la chiusura di almeno un anno. Il decreto legge lo stiamo già scrivendo noi, Fiom, Fim e Uilm insieme”. Dalla voce del segretario fiorentino dei metalmeccanici Cgil, Daniele Calosi, la notizia dell'ennesima mossa per evitare la chiusura il 5 settembre prossimo della fabbrica di Figline Valdarno. Con il conseguente licenziamento di 318 addetti diretti, e a cascata di un altro centinaio di lavoratori dell'indotto. A causa della decisione della multinazionale di delocalizzare in Romania la produzione dello steel-cord, l'anima in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.