closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Beaver Rapid, Wisconsin, cuore del noir: Jim Knipfel prende le misure alla morte

Narrativa americana . «Esequie», da Bompiani, un caso editoriale

Ha inizio con l’omicidio di un becchino, artista geniale nel ritocco e l’abbellimento delle salme, il romanzo di Jim Knipfel, Esequie (traduzione di Beatrice Gatti, Bompiani, pp. 261, <SC82,101> 17.00), personaggio che viene fatto fuori proprio mentre si accinge a imbalsamare un’anziana defunta, in un sinistro scantinato pieno di alambicchi e provette, che sembra trasportato di peso dai romanzi gotici ottocenteschi: la tana di un mad doctor, il laboratorio di un discendente diretto di Victor Frankenstein. Più tardi, nella stessa casa, verrà trovato anche il cadavere del suo meno dotato assistente. Il virtuoso dell’allestimento funebre viene dall’Austria e la cittadina...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.