closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Beatriz Bracher, alla ricerca dei propri confini

L'intervista. Parla la scrittrice brasiliana, inedita in Italia fino alla pubblicazione di «Antonio» per Utopia. «La tragedia greca antica è la madre di tutti noi, dei modi in cui costruiamo la storia della nostra vita». «Ho voluto che il lettore provasse la sensazione di essere colui che guida l’azione, come in realtà credo che succeda sempre nella letteratura»

La scrittrice e editrice brasiliana Beatriz Bracher

La scrittrice e editrice brasiliana Beatriz Bracher

Lo ha definito il suo libro «più terreno, quello in cui il Brasile appare più nitido, non solo nei suoi sentimenti e azioni intime, ma anche nel suo territorio e nello scorrere del suo tempo». Antonio della scrittrice brasiliana Beatriz Bracher (Utopia, pp. 192 euro. 19, traduzione di Prisca Agustoni) è un memoir polifonico e frammentato in cui un figlio, spossessato del proprio retroterra affettivo, è alla ricerca di una scomoda radice - quella paterna. Non è un caso questo suo peregrinare fra le pieghe dell’esistenza: il protagonista silente Benjamin, motore narrativo invisibile, sta per diventare padre e ha necessità...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.