closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Bayer-Monsanto, la fusione moltiplica i pericoli

L'allarme di Greenpeace. Il nuovo player globale di pesticidi, sementi e ogm minaccia la varietà delle colture, l'ambiente e perfino la qualità della nostra dieta

Dopo settimane di speculazioni e voci non confermate, la scorsa settimana la Bayer, colosso chimico e farmaceutico tedesco, e la Monsanto, multinazionale statunitense, hanno confermato che sono in corso trattative per una possibile fusione, che porterebbe alla nascita di un player globale nel settore dei pesticidi, delle sementi e degli OGM. Al momento nessuno può sapere se questa fusione andrà in porto, ma considerando il valore di mercato della Monsanto, stimato in circa 37 miliardi di euro, sarebbe addirittura più grande della recente acquisizione della svizzera Syngenta da parte della ChemChina. Questa fusione creerebbe un nuovo gigante nel settore delle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.