closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Battir ora è patrimonio dell’umanità

Cisgiordania. L'Unesco accoglie la richiesta presentata dai palestinesi. Si spera che la decisione serva a salvare le terrazze antiche e i sistemi di irrigazione del villaggio minacciato dal Muro israeliano

Il villaggio palestinese di Battir

Il villaggio palestinese di Battir

E’ buona notizia per i palestinesi in un clima sempre più cupo, presagio di un futuro molto incerto. L'Unesco ha concesso lo status di patrimonio dell’umanità alle terrazze antiche e ai sistemi di irrigazione di Battir, uno stupendo villaggio palestinese a ridosso di Betlemme, che sono sotto minaccia di distruzione da parte del Muro. Certo, le autorità israeliane, grazie a sentenze di una giustizia troppo piegata alle “esigenze di sicurezza” vere e presunte, potrebbero infischiarsene e dare il via libera al completamento della barriera, secondo i piani approvati. Tuttavia il passo fatto dall’Unesco pone Israele di fronte alla scelta di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi