closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

«Basta propaganda, servono risorse»

Scuola. Comincia un nuovo anno. Flash mob al Miur di precari e studenti, volantinaggi a Roma, Torino e Firenze. Gli studenti in piazza l’11 ottobre: «Manifesteremo anche il 12 con Rodotà e Landini: la Costituzione va attuata estendendo i diritti sociali e civili a tutti»

Ministero della Pubblica Istruzione, flash mob degli studenti Uds

Ministero della Pubblica Istruzione, flash mob degli studenti Uds

Il decreto scuola è «propagandistico». «Non ha risolto i problemi strutturali della scuola italiana». Sono i giudizi espressi dai docenti precari e dall’Unione degli Studenti che ieri hanno organizzato un flash mob al ministero dell’Istruzione in viale Trastevere a Roma. Per Francesco Cori, del Coordinamento Precari Scuola, la soluzione è «l’assunzione di tutti i precari. Quest’anno ci sono state 116 mila assunzioni a tempo determinato, non capiamo per quale ragione non possano diventare a tempo indeterminato». Non lo possono diventare perché non ci sono le risorse tagliate. «Si parla di 400 milioni e si dimenticano i 10 miliardi tagliati a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi