closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Basta armi all’Egitto di al-Sisi, i governi non ignorino il voto»

Europa. Con 434 sì, l’Europarlamento approva la risoluzione sulle violazioni dei diritti umani del regime egiziano e chiede sanzioni ai responsabili. Il deputato Pierfrancesco Majorino (S&D): «Un messaggio chiaro»

Fiaccolata per Giulio Regeni

Fiaccolata per Giulio Regeni

Sul regime egiziano più brutale che la storia contemporanea ricordi ieri l’Europarlamento si è espresso con voce forte e chiara: con 434 voti favorevoli, 49 contrari e 202 astenuti ha approvato la risoluzione sulle violazioni dei diritti umani nel paese nordafricano, un testo avanzato, coraggioso, che supera nelle richieste le risoluzioni precedenti, adottate dal marzo 2016 in poi a seguito del sequestro e l’omicidio del ricercatore italiano Giulio Regeni. Un testo che raccoglie alcuni dei capitoli più amari della natura di un regime nato violando le istanze democratiche e di giustizia sociale che milioni di egiziani portarono nelle strade del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi