closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Basilico, il Re dell’orto merita la santificazione

Reportage. Un viaggio nella coltura tipica ligure nota in tutto il mondo. Usata per bibite e gelati, oltre che per il tradizionale pesto. Una campagna ne chiede la tutela dell’ Unesco

Una serra dove si coltiva il basilico, in Liguria

Una serra dove si coltiva il basilico, in Liguria

Il basilico ocimum basilicum è una pianta aromatica diffusa già in antichità nel bacino del Mediterraneo da parte dei greci e romani. Il nome deriva dal greco basileus - «erba da re» in quanto per il suo profumo era considerata tra le più importanti dell’epoca. In Egitto era anche uno degli ingredienti utilizzati nel balsamo per la mummificazione. La sua origine è però orientale, della regione indiana, dove è ancora molto diffuso e utilizzato in cucina. È una pianta ricca di vitamine, sali minerali, flavonoidi e antiossidanti e ha notevoli proprietà antinfiammatorie e antibatteriche. Le sue caratteristiche sono esaltate nell’utilizzo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi