closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Barghouti pensa alla presidenza, Fatah trema

Territori occupati. Il Mandela palestinese sta valutando la possibilità di candidarsi alle presidenziali palestinesi del 31 luglio, un passo che metterebbe a rischio la vittoria del leader dell'Anp Abu Mazen. Su di lui crescono le pressioni del partito Fatah.

Marwan Barghouti

Marwan Barghouti

«Tra dieci giorni si saprà tutto sulle intenzioni di Marwan Baghouti per le elezioni presidenziali. Faremo un comunicato. Ora non posso dire di più», ci riferisce la nostra fonte nel comitato per la scarcerazione del più famoso dei prigionieri politici palestinesi, da 19 anni in un carcere israeliano dove sconta una condanna a cinque ergastoli. Non si sbilancia il nostro interlocutore. Una cosa però se la lascia scappare: «Se Marwan decidesse di candidarsi, potrebbe farlo da indipendente». E non è una possibilità da niente. Perché l’uomo considerato il Mandela palestinese, sempre popolare tra la sua gente, è uno dei leader...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi