closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Barconi carichi di bambini salvati dalle navi delle ong

Mediterraneo. Più di 300 persone soccorse dalle navi Open Arms e Ocean Viking «Molti naufraghi hanno ferite da armi da fuoco». Silenzio di Bruxelles

Ai volontari spagnoli che li hanno soccorsi è bastato uno sguardo per capire da quale inferno stavano scappando le persone che avevano davanti. Molte, infatti, presentavano evidenti ferite da arma da fuoco, alcune anche recenti, a testimonianza delle violenze subite in Libia, vuoi perché rimaste coinvolte nei combattimenti che da mesi insanguinano il Paese nordafricano, vuoi perché, ed è il caso più probabile, vittime dei trafficanti di uomini. Ma a colpire i soccorritori della Open Arms è stato il gran numero di bambini presenti sul gommone che avevano appena intercettato: 26, dei quali due bimbi di 4 e 3 anni....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.