closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Barcellona, l’imam dei terroristi «era al soldo dei servizi»

L'inchiesta. A poche settimane dal secondo anniversario dell'attentato delle Ramblas, le clamorose rivelazioni di publico.es su Abdelbaki Es Satty, l’uomo che saltò in aria il giorno prima dell’attacco alle Ramblas. I Mossos non trovarono nulla su di lui perché il Cni aveva cancellato tutti i suoi precedenti e il giorno dopo la morte lo fece sparire dagli archivi

Barcellona, fiori e messaggi di cordoglio sulla Rambla il giorno successivo all’attentato

Barcellona, fiori e messaggi di cordoglio sulla Rambla il giorno successivo all’attentato

Mentre a Madrid il mondo politico osserva la messinscena dei surreali negoziati per formare il governo fra socialisti e Unidas Podemos, il giornale online publico.es sta pubblicando questa settimana una approfondita inchiesta a puntate sugli attentati che il 17 agosto di due anni fa colpirono il cuore di Barcellona, provocando 16 vittime e 131 feriti. Sono rivelazioni bomba che mettono in seria discussione la gestione dei servizi segreti spagnoli di tutta la vicenda, e in particolare si centrano sul ruolo di Abdelbaki Es Satty, l’imam considerato l’ispiratore dei terroristi e che morì nell’esplosione di una casa ad Alcanar, a sud...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.