closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Barbarossa l’artigiano

Musica. In contemporanea con la partecipazione al festival di Sanremo, il cantautore pubblica il suo primo album in dieci anni e il suo primo interamente in dialetto: «Roma è de tutti»

Luca Barbarossa

Luca Barbarossa

Un disco da narrare. Sono queste le premesse per Roma è de tutti, ultimo album di inediti di Luca Barbarossa, uscito lo scorso 9 febbraio, che ha composto undici brani in dialetto romano, in maniera «artigianale nel quale il romano suona come una pigrizia mentale, un italiano sporcato da accento locale, una parlata e un orizzonte sociale e umano che ritraggono una città che è soprattutto uno stato d’animo». Il cantautore, con la consueta bravura e precisione nel fotografare scorci di vita e microcosmi che all'improvviso si aprono all'universale, racconta così la genesi dell'album: «Queste canzoni sono venute fuori 'da sole'...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi