closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Banmujer, uno strumento fondamentale per l’autonomia e la libertà femminile»

Venezuela . Parla Eneida Castillo, dirigente comunitaria e femminista

«La violenza contro la donna attraversa tutti gli strati sociali, ma se una donna è vulnerabile dal punto di vista economico, se dipende dal marito o dal compagno per il sostentamento è naturalmente più esposta alla violenza. In venezuela la legge contempla 19 tipologie di violenza di genere, una delle più serie è la violenza patrimoniale», dice al manifesto Eneida Castillo, una delle fondatrici di Banmujer, in Venezuela: la Banca di sviluppo delle donne - spiega la dirigente - creata dalle donne l’8 marzo del 2001 e confermata da Hugo Chavez con una legge abilitante subito dopo». Un progetto di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.