closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Bankia, salvata dallo Stato lascia in ginocchio gli azionisti

Spagna . DIMEZZATO IL VALORE DEL TITOLO

Le azioni della banca più emblematica della crisi spagnola, Bankia, praticamente sono carta straccia. Ieri mattina valevano quasi la metà del loro valore di venerdì alla chiusura della borsa: circa 15 centesimi. Un cifra che è comunque circa 15 volte superiore a quanto il Frob (Fondo de Reestructuración Ordenada Bancaria, un fondo pubblico creato nel 2008 per gestire i processi di ristrutturazione del credito) aveva fissato proprio venerdì dopo la chiusura delle borse: circa un centesimo. La valutazione minima, imposta dall’Unione europea, cancellerà gli investimenti di oltre 400mila spagnoli che hanno acquistato i titoli nel 2010-11. Bankia, una entità bancaria...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.