closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Bando alle atomiche: l’impegno delle Nazioni unite, assente l’Italia

Non è certo possibile sintetizzare i momenti salienti di una settimana di lavori della storica conferenza indetta dall’Onu per negoziare la messa al bando delle armi nucleari, aperti lunedì scorso dalla Presidente della Conferenza, l’Ambasciatore Elyane Whyte della Costa Rica. Emozionante è stato l’intervento della hibakusha (sopravvissuta di Hiroshima) Setsuko Thurlow, “nessun essere umano dovrebbe mai sperimentare la disumanità e le indicibili sofferenze delle armi nucleari”. Grande risonanza a livello internazionale ha avuto la lettera di papa Francesco, "L’obiettivo finale dell’eliminazione totale delle armi nucleari diventa sia una sfida sia un imperativo morale e umanitario … Desidero incoraggiarvi a lavorare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi