closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Banda media per Cuba

Storie. Svolta storica nell'isola, il governo apre a internet. Per i dissidenti è una svolta gattopardesca

un murales a L'Avana

un murales a L'Avana

Nella ricetta che il primo vicepresidente Miguel Diaz-Canel ha proposto <CW-23>il 15 giugno nel suo intervento conclusivo del VII Congresso della Federazione studentesca universitaria vi è la necessità di «avvicinare» il partito comunista e il governo ai giovani mediante «nuovi codici di comunicazione». Per questo, il leader politico che più sembra incarnare la linea di riforme volute dal presidente Raúl Castro, ha espresso la volontà del governo cubano «di sviluppare l’accesso a internet, soprattutto come strumento per aumentare la conoscenza. E lo faremo -- ha continuato- nella misura in cui lo permettano le possibilità tecniche e finanziarie». Dieci giorni prima...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.