closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Banche, il paracadute pubblico alla prova del voto

Credito in crisi. Silvio Berlusconi annuncia il sì di Forza Italia al provvedimento del governo che autorizza un aumento “una tantum” del debito pubblico fino a 20 miliardi, per mettere momentaneamente in sicurezza il sistema creditizio. E' il prologo al decreto salvabanche, ma per avere il via libera deve essere votato oggi da Camera e Senato con approvazione a maggioranza assoluta.

Il ministro economico-finanziario Pier Carlo Padoan

Il ministro economico-finanziario Pier Carlo Padoan

Non troppo a sorpresa, anche Silvio Berlusconi annuncia il voto favorevole di Forza Italia sul provvedimento del governo che autorizza un aumento “una tantum” del debito pubblico fino a 20 miliardi, per mettere momentaneamente in sicurezza il sistema bancario. “Noi ci siamo su tutto – anticipa l'ex cavaliere che così smentisce sia Renato Brunetta che Deborah Bergamini - a partire dal voto su Mps”. Annunciata lunedì notte dopo essere già stata data per scontata dalla borsa e dai vertici degli istituti di credito, la mossa di Gentiloni e Padoan fa da prologo al sempre più probabile decreto omnibus sul settore,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.