closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Banche «chiuse» e crack aperti

Eurozona e Gran Bretagna. L’altra faccia della medaglia nelle lunghe fila di clienti. Nel 2007, Northern Rock fu nazionalizzata dal governo. E adesso spunta Goldman Sachs con il fondo Blackstone

Non sono una novità le file dei correntisti davanti alle banche per prelevare denaro contante. Peraltro quelle viste in Grecia in queste settimane non sono neanche degne di nota. Contrariamente a quanto riportato da molti media, quelle banche erano e sono regolarmente aperte per tutte le operazioni ordinarie. Le misure di «chiusura» non hanno nulla a che vedere con l’apertura degli sportelli: servono soprattutto per impedire che un massiccio prelievo di contante e il suo trasferimento all’estero determini una sottocapitalizzazione degli istituti di credito con conseguente collasso del sistema creditizio greco. Nessuno ricorda invece che nell’estate di otto anni fa,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.