closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

F1 a Baku, corsa a ostacoli

Gran Premio. Domenica per la prima volta si disputa nella capitale dell’Azerbaigian e le associazione umanitarie lanciano l’allarme: il Paese non rispetta i diritti, «la Formula uno prenda posizione in maniera forte a favore della popolazione». Bernie Ecclestone liquida la questione: «Io ho la coscienza a posto. Se qualcuno mi dice quali sono i diritti umani allora potremo verificare quando e dove vengono applicati». Nel mirino di Human Rights Watch e Amnesty International la famiglia Aliyev che governa ininterrottamente dalla metà degli anni Novanta e ha buone relazioni con l'Italia

Il circuito  di Baku si snoda tra il centro storico dove c’è la città fortificata (patrimonio dell’Umanità, secondo l’Unesco),  il lungomare e il palazzo del parlamento. Sotto un manifesto del presidente Haydar Aliyev

Il circuito di Baku si snoda tra il centro storico dove c’è la città fortificata (patrimonio dell’Umanità, secondo l’Unesco), il lungomare e il palazzo del parlamento. Sotto un manifesto del presidente Haydar Aliyev

La storia si ripete. Dopo il gran premio del Bahrain, anche quello di Baku sta scatenando polemiche contro il circo della Formula Uno, accusato di anteporre il dio denaro alla tutela dei diritti umani. Ma il patron Bernie Ecclestone non sembra farsene un cruccio e tira dritto per la sua strada. Così questa domenica la capitale dell’Azerbaigian si appresta a ospitare per la prima volta nella storia una gara del più celebrato e ricco tra gli sport motoristici. La coalizione Sport for Rights si è già fatta sentire chiedendo a Ecclestone, per bocca della sua portavoce Rebecca Vincent, di prendere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.