closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Bail in, un esproprio dalle banche italiane a quelle tedesche

Debiti sovrani. Le banche italiane svendendo i nostri Btp sarebbero costrette a comprare titoli di stato più solidi come quelli tedeschi, i Bund

Mario Draghi, presidente della BCE, ha potenziato il suo bazooka, il Quantitative Easing. Weidmann, presidente della Bundesbank, non ha votato la proposta di Draghi nel consiglio della BCE. Nel contempo la Banca Centrale Europea discute una proposta tedesca pericolosissima per l’Italia: il bail sul debito sovrano, un disastro per le banche italiane, auspicato dal Ministro tedesco delle Finanze Schauble e da Weidmann. Per opporsi a questo nuovo bail in, il Presidente Matteo Renzi dovrebbe assumere come consulente il professor Bofinger: egli è l’unico dei cinque esperti del Consiglio Germanico dei Consulenti Economici (di Angela Merkel) ad essersi opposto al bail...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.