closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Avere più di 50 anni e scoprirsi proletari

Censis. Dopo sei anni di crisi i disoccupati maturi sono aumentati del 146%. Nel 2008 erano 261 mila, oggi 438 mila. Sono un milione quelli spinti a cercare un impiego per mancanza di reddito

Esuberi, prepensionati, esodati, staffettati, cassintegrati, disoccupati. Sono i lavoratori ultracinquantenni che hanno perso una posizione da lavoratore dipendente e si trovano nella zona grigia dove il precariato si confonde con la disoccupazione. Per il Censis, oggi sono 438 mila i lavoratori dipendenti che vivono sospesi. Nel 2008 erano 261 mila. In sei anni solo i disoccupati in questa fascia di età sono aumentati in termini assoluti di 261 mila persone e in termini percentuali del 146%. L'ultimo anno è stato un ecatombe. L'area dei senza lavoro si è estesa a macchia d'olio coinvolgendo 64 mila persone: +17,2% tra il 2012...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi