closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

«Avanti riders!»: domani l’assemblea per la mobilitazione nazionale

Lavoro digitale. Dalle 17 l'incontro per lanciare la mobilitazione a fine marzo: "No al contratto truffa di Assodelivery e UGL, No al cottimo e alle prestazioni occasionali, Sì a un monte ore garantito, a paghe orarie e diritti agganciati ad un CCNL di settore, Sì al riconoscimento dei diritti sindacali di tutti fattorini"

La protesta dei riders

La protesta dei riders

Domani dalle 17 la rete «RiderXidiritti organizza un’assemblea nazionale online – la prima fu tre anni fa a Labàs a Bologna - e lancerà una giornata di sciopero e mobilitazione a fine marzo per ottenere il riconoscimento dello statuto da lavoratori subordinati e l’abolizione del cottimo per i ciclofattorini che consegnano cibo a domicilio eterodiretti dall’algoritmo delle piattaforme digitali. La piattaforma organizzativa è semplice: rifiuto del «contratto truffa di Assodelivery e UGL» e sì a un monte ore garantito, a paghe orarie e diritti agganciati al contratto nazionale, quello della logistica in particolare. «Le mobilitazioni di ottobre e novembre hanno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi