closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Autonomia, il gioco dell’oca. Ora Di Maio riscrive le bozze

Fratelli coltelli. Contrattacco M5S sulla «secessione dei ricchi»: via le competenze più care ai governatori leghisti. Il ministro degli affari regionali Erika Stefani (Lega): «Non c'è nessun nuovo testo, Cinque Stelle sleali». Il governatore del Veneto Zaia: «Se il governo non decide, arriverà qualcuno e lo farà»

Il governatore del Veneto Luca Zaia (Lega) con il vicepremier ministro del lavoro e sviluppo Luigi Di Maio

Il governatore del Veneto Luca Zaia (Lega) con il vicepremier ministro del lavoro e sviluppo Luigi Di Maio

Dopo mesi di scontri sulle bozze, ancora segrete, dell’autonomia differenziata, ieri da Napoli il vicepremier e doppio ministro al lavoro e allo sviluppo Luigi Di Maio ha comunicato che dal testo più conteso del momento saranno eliminate alcune importanti competenze care alle regioni del Lombardo-Veneto governate dai leghisti Fontana e Zaia: «Il farmaco, il rifiuto, la scuola, le ferrovie, le strade, l’innovazione, l’industria, le infrastrutture, i beni culturali» ha precisato, in maniera accurata, il pentastellato. Se non sono la maggioranza delle 23 competenze (per il Veneto) e delle 20 (per la Lombardia, «solo» 16 ne ha chieste l’Emilia Romagna, ancora...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.