closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Auto lanciata sui ciclisti a Westminster, tre feriti

Gran Bretagna. Per Londra si tratta di terrorismo. Il responsabile è stato arrestato ma di lui non si conosce ancora l'identità. Immancabile il tweet di Trump

Immagine di repertorio: l'attacco di marzo 2017 a Westminster

Immagine di repertorio: l'attacco di marzo 2017 a Westminster

È considerato terroristico il movente dell’uomo che ieri, alle 7.40 del mattino, al volante di un’auto di media cilindrata davanti a Westminster, ha invaso la corsia opposta investendo una quindicina di ciclisti fermi al semaforo, per poi schiantarsi contro le barriere protettive davanti i cancelli del parlamento, un ingresso solitamente riservato ai visitatori. Uno dei poliziotti in servizio all’entrata ha fatto appena in tempo a scampare alla traiettoria scavalcando la barriera. Tre i feriti tra i ciclisti, per fortuna non gravi. Il bilancio avrebbe potuto essere ben più pesante, data la velocità del veicolo, che pare viaggiasse attorno agli 80...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.