closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Auto green, la caccia al litio ferisce la Terra

Estrattivismo. Con il tramonto dei motori a scoppio, in California e nel mondo si scatena la corsa per elettrificare le auto. Alle potenze industriali servono milioni di tonnellate di litio. Una gara geopolitica ad alto rischio ambientale

La California ha decretato la fine dei motori a scoppio entro il 2035. La scorsa settimana Biden ha esteso a tutto il paese l’obiettivo di 50% di veicoli elettrici entro il 2030. L’Unione europea sta valutando una legge simile che fra 14 anni vieterebbe la commercializzazione di vetture a propulsione tradizionale. I maggiori costruttori, dalla GM, alla Volkswagen alla Nissan, con qualche variazione, si stanno più o meno attrezzando per rispettare l’ambiziosa tabella di marcia per l’elettrificazione del parco auto mondiale. La mastodontica conversione energetica dei trasporti si prospetta come uno sforzo tecnologico epocale per fare fronte alla crisi climatica,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.